Confartigianato Taranto chiede nuovi orari lavoro

Orari più lunghi per recuperare

confartigianato taranto
Riconoscimento editoriale: Christiane Brand / Pixabay.com

TARANTO Confartigianato Taranto ha chiesto alla Provincia jonica di avere un orario di lavoro più lungo per estetisti e parrucchieri.

L’obiettivo è quello di cercare di recuperare, nonostante il lungo periodo di chiusura. In più, si cerca di evitare l’abusivismo e di rispettare le regole precauzionali. Infatti, le distanze comporteranno meno clienti serviti nello stesso momento.

Quindi, per recuperare, si chiede all’ente territoriale di rispondere con un orario di lavoro più lungo. Gli orari messi a disposizione nella proposta di Confartigianato Taranto, però, dipendono dalla singola azienda.

Infatti, se l’ente parla di un orario dalle 07.00 alle 23.00, ci potranno essere centri che fanno un orario diverso a seconda delle proprie esigenze. Naturalmente, il lavoro sarebbe organizzato su turni, nel rispetto dei lavoratori.

In più, si lavorerebbe dal lunedì al sabato (quindi senza interruzione per il lunedì per i parrucchieri). L’estetica e la cura dei capelli sono operazioni che hanno bisogno di tempi e le prenotazioni aumentano per via della chiusura di 2 mesi.

Quindi, Confartigianato Taranto chiede che le aziende possano esporre un cartello con orari più lunghi, utili a favorire il distanziamento sociale.