Confcommercio: stimolare commercio vicinato

La proposta per promuovere i negozi del territorio, penalizzati per via delle nuove forme di mercato

0
184
confcommercio
Riconoscimento editoriale: Pagina Facebook Ufficiale di Confcommercio Taranto

TARANTO Confcommercio evidenzia preoccupazione per la situazione dei piccoli negozi di vicinato. Infatti, questi sono stati fondamentali durante l’emergenza CoVid-19, ma da soli non bastano.

In più, ora che tutto torna alla normalità, molte persone potrebbero tornare a preferire gli acquisti negli ipermercati, oppure online.

Quindi, Confcommercio Taranto ha lanciato un’iniziativa per evidenziare nel territorio jonico l’importanza anche sociale dei negozi di vicinato.

“I negozi diventano così uno strumento di rigenerazione urbana per combattere la desertificazione commerciale dei centri storici e dei quartieri e fornire servizi di prossimità alla popolazione residente”.

Così ha spiegato il presidente Giangrande. Ora, però, servono strumenti di rilancio da parte delle istituzioni e “fare Rete” per promuovere il territorio.

L’iniziativa va su due fronti:

  • Formare i negozianti sugli strumenti messi a disposizione dalla Rete per promuoversi;
  • Avviare campagne con i cittadini/clienti per far capire l’importanza dei negozi di vicinato.

In più, fino a dicembre 2020, tutte le iniziative volte a migliorare il commercio a Taranto avranno un unico hashtag, più facile da seguire sui social.

I cittadini sono i più importanti interlocutori per la Confcommercio, che punta al rilancio in vista della Fase 3. Non si tratta solo dei negozi, ma di sviluppare il territorio e le sue diversità economiche anche attraverso queste iniziative.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui