1° Corso neutralizzazione droni dell’Aeronautica Militare di Martina Franca

Il corso è stato curato dagli istruttori del Gruppo addestramento Survive Tt Operate/Force Protection (STO/FP) del 16° Stormo.

0
1016
1° Corso neutralizzazione droni dell'Aeronautica Militare di Martina Franca
Fonte web: pagina fb

MARTINA FRANCA – Si è concluso il corso di apprendimento delle tecniche e delle procedure per l’avvistamento e la neutralizzazione di droni, anche di piccolissime dimensioni.

Vi ha partecipato il personale della difesa terrestre dei reparti operativi dell’Aeronautica Militare.

Si è trattato di un’iniziativa molto utile che permetterà di difendere il territorio dall’insidia di questi strumenti che spesso possono rappresentare una minaccia.

Il 16° Stormo è il reparto dei Fucilieri dell’aria che dal 2004 ha sede sulla base di Martina Franca.

Ha origini antichissime, tanto che discende dal 6° Gruppo aeroplani che combatté nella  battaglia d’Istrana del 1917. Oggi è un reparto combattente che fa parte della Squadra aerea, con compiti di protezione.

I fucilieri dell’aria, nel corso degli anni sono intervenuti nei luoghi di guerra e hanno collezionato ben 37 missioni internazionali e maturato oltre 36mila ore di volo.

Il corso che si è concluso in questi giorni a Martina Franca, è stato frequentato dagli specializzati nel settore della Force Protection. Sono state svolte lezioni teoriche e sessioni di addestramento pratico.

Questo primo corso è stato molto utile per l’apprendimento di tecniche idonee a impedire  attività illegali, svolte con l’ausilio di sistemi a pilotaggio remoto, e che spesso sono così piccoli che appare impossibile individuarli con i tradizionali sistemi di sorveglianza.

Il corso è stato svolto in collaborazione con il Centro di eccellenza aeromobili a Pilotaggio remoto di Amendola.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui