Gara di solidarietà a San Giorgio Jonico per il piccolo Nicolò

Continuano le iniziative di solidarietà a favore del bambino affetto da paraparesi spastica ereditaria con mutazione del gene spg 56.

0
93

SAN GIORGIO JONICO – Nicolò non cammina e ciò che sognano i suoi genitori è proprio quello di vedere il proprio bambino di soli sei anni vivere come tutti gli altri bambini, spensierato e felice.

Per raggiungere questo obiettivo, l’intera comunità si è stretta intorno alla famiglia per una raccolta fondi. Tante sono state le scuole e le associazioni scese in campo per questa iniziativa di solidarietà.

Fra le tante c’è la scuola dell’infanzia Speedy Gonzales, molto sensibile quando si tratta di bambini. Impegnata nel sociale, si è attivata anche a favore del piccolo Nicolò.

L’associazione San Giorgio Bene comune ha aderito perché come ricorda Veronica Gentile in qualità di delegata del Presidente, Claudio Frascella, l’associazione sostiene le organizzazioni benefiche, ma anche le realtà locali, come quella del piccolo Nicolò.

La scorsa primavera, l’associazione si è occupata di dare un sostegno alla famiglia e questo le è valso il riconoscimento onorifico San GiorgioRosso, con la motivazione “Per i suoi  gesti di carità e amore per il prossimo”.

La gara si solidarietà, sempre aperta nel corso dell’anno, ha coinvolto tante associazioni, istituti scolastici, enti, istituzioni, ma anche molti cittadini sensibili che hanno voluto dimostrare l’affetto, facendo capire che insieme diventa possibile raggiungere anche  obiettivi che sembrano irraggiungibili.

Si spera presto di poter ridare il sorriso alla famiglia di Nicolò e di vedere muovere i primi passi al piccolo.

Quello che più di tutti, spinge a continuare a sperare è proprio Nicolò, che con i suoi grandi occhi esprime una gioia e una voglia di continuare a credere, immensa.