Giovani avvocati denunciano: per noi no ai 600 euro

Il problema riguarda i neo-iscritti alla cassa forense tra il 2019 e il 2020

giovani avvocati

TARANTOGiovani avvocati in difficoltà per il bonus di 600 euro. Infatti, secondo i giovani legali, le loro domande sarebbero rifiutate di ufficio dal Ministero.

Così, hanno creato un tweet-bombing. Si tratta di una tecnica che consiste nell’inviare dei messaggi con lo stesso hashtag a uno stesso account (in questo caso del Ministero del Lavoro) per attirare l’attenzione sulla questione e ottenere risposte immediate.

I giovani avvocati hanno spiegato che la situazione riguarda anche la città di Taranto. “Si tratta di una iniziativa,che registra la vicinanza dell’Avvocatura tarantina della Provincia, dai risvolti nazionali: occorre, infatti, che nessuno si senta abbandonato ed escluso in questo momento difficile”.

Così ha spiegato l’avvocato Giannico. Il tweetbombing continuerà fino al 30 aprile, con hashtag #600europertutti. In più, gli account a cui rivolgersi saranno direttamente quelli del Ministro: @ocforganismo, @catalfonunzia, @CNF_it, @stampaadepp.

L’iniziativa sarà soprattutto su Twitter. Così, i giovani legali vogliono rimarcare quella che ritengono essere una discriminazione nei loro confronti.