Home Notizie Attualità Innovazione sociale: Taranto si candida

Innovazione sociale: Taranto si candida

Il fondo potrebbe essere utile per progetti locali.

Progetto rivolto ai minori stranieri a Taranto
Palazzo di Città Taranto Riconoscimento Editoriale: Livioandronico2013 / Wikipedia.org

TARANTO – L’amministrazione Melucci ha partecipato al Fondo per l’innovazione sociale. Infatti, il fondo è organizzato dal Governo per interventi innovativi nel pubblico.

Le amministrazioni locali che devono aggiornare le proprie strutture possono partecipare al fondo presentando dei progetti. Poi, si passerà a una graduatoria, dove saranno resi noti i progetti finanziati.

Per il momento, quindi, Taranto ha presentato i propri progetti. Infatti, la città ha bisogno di innovazione sociale per rispondere ai bisogni dei cittadini. Il progetto presentato da Taranto si chiama “Bisso”.

Ha l’obiettivo di risollevare la Città Vecchia dai punti di vista sociale, economico e artistico/culturale.

“Si tratta di recuperare edifici e luoghi pubblici dismessi (di proprietà del Comune o beni ecclesiastici), attraverso il reclutamento, la formazione, la qualificazione professionale e l’attivazione di maestranze locali” ha spiegato l’assessore Ficocelli.

Le nuove soluzioni rientreranno nei progetti in essere a livello nazionale e locale, come il “Cantiere Taranto” e l'”Ecosistema Taranto”.

La Città dei Due Mari, se vincesse il bando, potrebbe ottenere i fondi necessari per trasformare la Città Vecchia in una sede di laboratori, progetti innovativi e cantieri. Il piano di finanziamento è di durata triennale e terminerà il 2021 (considerato che il Decreto è partito a fine 2018).

Exit mobile version