“Legge salva suicidi”: a Torricella e Taranto operano gli Organismi della Composizione della Crisi

Si tratta di un Segretariato sociale a tutela dei diritti del debitore.

0
126

TORRICELLA – Presentata la nascita sul territorio di un servizio a tutela dei debitori, che spesso si trovano da soli ad affrontare una situazione difficile che apparentemente sembra non avere via d’uscita.

L’iniziativa è stata presentata dal Commercialista Giuseppe Gianfreda, durante un corso di approfondimento sulla “Legge salva suicidi”, tenuto da uno dei massimi esperti nazionali in materia, il dottor Alessandro Salvatore di Catania.

Si chiama Occ, Organismo di Composizione della Crisi, “I diritto del debitore Segretariato Sociale del Comune di Torricella“, che ha attivato una sede operativa anche a Taranto.

E’ composto da validi professionisti che possiedono una particolare sensibilità e disponibilità nei confronti i coloro che vivono il disagio del sovra indebitamento. Il segretariato sociale ha come obiettivo quello di tutelare i diritti del debitore nel rispetto della legge.

Oggi, a causa della crisi economica che ha colpito molti settori, sono sempre di più coloro che si trovano a dover affrontare una situazione debitoria critica; sia che si tratti di privati cittadini, che di commercianti, artigiani, agricoltori, giovani intraprendenti che hanno voluto tentare un’attività imprenditoriale.

Sta accadendo spesso di vivere un momento critico, dal punto di vista economico e spesso il soggetto cade nelle mani dell’usurario. Questa condizione, mette in trappola il debitore che non sa più come uscirne. Per questo motivo, si sentono spesso casi di suicidio, perché si diventa fragili e vulnerabili.

Esiste, però, una legge, la 3/2012, la “Legge salvavita”, chiamata così apposta, perchè vuole andare a tutelare chi si è indebitato. Prevede un “piano di rientro” che il debitore propone al creditore, che terrà conto delle reali possibilità economiche e disponibilità patrimoniali del soggetto.

Il soggetto indebitato viene assistito da uno degli Organismi della Composizione della Crisi, accreditato dal Ministero della Giustizia. Il ruolo del personale competente è indispensabile, perché non solo è capace di trovare le strategie risolutive alla situazione debitoria del soggetto, ma è anche in grado di saper approcciarsi con il debitore che vive un disagio psicologico che necessita di sostegno.

A questo fine, Giuseppe Gianfreda ha avviato degli accordi di collaborazione con varie associazioni di volontariato che abbiano una funzione determinante in un momento difficile nella vita di un debitore.

Il presidente dell’associazione “Securitas Mundi”,  Alfredo Cerabino, dichiara che sono state già aiutate diverse persone che vivevano una situazione disperata, essendo caduti nel mirino di usurai e oggi grazie alla legge salva vita ne stanno uscendo.

Per tutti coloro che ne avessero bisogno possono rivolgersi per una consulenza gratuita alla sede tarantina di via Anfiteatro 5.