MASSAFRA – Fino a giorno 11 maggio, si può visitare una mostra fotografica, organizzata dallo storico sodalizio massafrese, in collaborazione con il Circolo Filatelico “Antonio Rospo”.

Si chiama “Massafra antica: uomini, fatti e immagini della nostra città“, la proposta culturale che giunge dalla “Società Operaia di Mutuo soccorso” e offrirà la possibilità di scoprire il passato della nostra città.

E’ Pietro Caragnano il curatore della mostra che accoglierà gli intervenuti presso la sede della “Società Operaia di Mutuo soccorso” in corso Italia n. 17, a partire dall’ 1 maggio e fino all’11 maggio, dalle ore 16:30 fino alle ore 18:30.

Le foto esposte che il pubblico avrà modo di ammirare risalgono ai primi anni del ‘900 e raccontano la storia della città, con le sue evoluzioni.

L’esposizione è stata dedicata a Fernando Ladiana autore del libro “La Pietra della fame”, da cui ha preso spunto la mostra.

Il volume narra la drammatica condizione sociale degli anni tra l’800 e il ‘900, quando la gente era in miseria e non aveva nemmeno un tozzo di pane per sfamarsi.

Durante il lavoro nei campi, non avendo un pezzo di pane a colazione, c’era chi avvolgeva in un fazzoletto un sasso, per nascondere la sua povertà. Da qui nasce il titolo “La pietra della fame”.

Da questa testimonianza è partita l’idea della mostra che rappresenta una testimonianza visiva del passato, grazie a documenti originali.

Vi aspettiamo per un’occasione imperdibile, che permetterà a molti adulti di ritornare indietro con la memoria, nell’ammirare gli scatti fotografici e alle nuove generazioni di scoprire la propria città, grazie alla testimonianza di chi l’ha immortalata con delle foto che rappresentano un patrimonio storico del nostro territorio.