GROTTAGLIE – Per un pomeriggio intero, i piccoli pazienti dei reparti di pediatria e di oncoematologia pediatrica dell’Ospedale SS. Annunziata, sono stati ospiti del centro di solidarietà Abfo.

I volontari li hanno coinvolti in laboratori di terapia ricreativa che tramite lo svago e il divertimento aiutano questi piccoli pazienti a rielaborare l’esperienza della malattia stimolando le loro capacità e accrescere la fiducia in se stessi.

Presenti all’iniziativa anche le associazioni di Mister Sorriso e Simba, note per la loro presenza costante rivolta ai bambini che soffrono.

L’Associazione Medici per San Ciro è sempre sensibile ai problemi del prossimo e promuove iniziative che si rivolgono alle fasce più deboli.

Non è la prima volta che iniziative così vengono organizzate con la collaborazione di Dynamo Camp, al fine di donare un po’ di spensieratezza ai meno fortunati, come i piccoli pazienti del reparto di oncoematologia pediatrica dell’ospedale di Taranto.

Palma Cavallo ambasciatrice Dynamo, nonché socia della onlus Medici per San Ciro, commenta che continuano le iniziative rivolte soprattutto a coloro che sono affetti da malattie gravi, ma anche per chi vive disagi sociali e familiari.

La Onlus sostiene Dynamo Camp Onlus con i programmi di terapia ricreativa all’interno di ospedali, associazioni e case famiglie esistenti in tutta Italia.

Il presidente di Abfo, Andrea Occhinegro ritiene che gli animatori di Dynamo Camp hanno portato in corsia una ventata di spensieratezza.  Per l’occasione sono stati organizzati laboratori creativi, radiofonici e musicali.

Oltre al puro divertimento queste attività sono molto utili al bambino, poiché lo stimolano  ad esprimere le proprie emozioni e far uscire ciò che tiene dentro. Questo è molto importante perché li aiuta ad affrontare meglio la malattia.