Meteo: Torna il caldo Torrido a Taranto e Provincia temperature tra i 28° e i 30°

Proprio ora che iniziavamo ad abituarci al breve exploit di bassa pressione che ha rinfrescato il clima, questa settimana tornerà il caldo torrido con alti tassi di umidità, soprattutto nella Pianura Padana.

0
318

TARANTO – A partire dalla seconda settimana infatti con una moderazione al settentrione durante il week-end, dovuta all’arrivo di una corrente di origine atlantica.

“Il rovente anticiclone africano” proveniente dal Marocco come l’hanno definito i meteorologi toccherà prima il Mediterraneo sudoccidentale, in particolare Francia e Spagna per poi interessare l’intera Europa portando l’ondata di caldo piu’ intensa della storia, che già alla fine di Giugno aveva colpito l’Italia. Oggi Lunedi 22 Luglio le temperature inizieranno a salire nell’Italia settentrionale e le tirreniche. Nella giornata di domani martedi 23 Luglio infatti tornerà l’afa soprattutto sulle regioni tirreniche, con un aumento graduale delle temperatura, ma costante. Le giornate di mercoledì e giovedì saranno le piu’ calde della settimana: il Nord orientale, Toscana e Umbria, Puglia, Basilicata e Sicilia (oltre all’entroterra laziale e sardo dove sono previsti 38°-40°) saranno le regioni prese di mira dalla bolla di calore.

Per la prossima Settimana previste le seguenti temperature: Taranto da 28° a 30° – Bari da 26° a 28° – Lecce da 25° a 27°. Il caldo persiste nel nord. La città di Firenze – seguita da Terni e Ferrara (39°), – é in cima alla classifica con una temperatura massima di 39°: ma vediamo nel dettaglio come sarà la situazione nel resto d’Italia:

VERONA | 38° ALESSANDRIA | 38° PAVIA | 38° BOLOGNA | 38°

MILANO | 37° ROMA | 36°

NOVARA-VICENZA-MODENA-REGGIO EMILIA-BOLZANO-TRENTO | 37°-38°

ROMA-CASERTA-BENEVENTO-FOGGIA-COSENZA | 35°-37°

GROSSETO-VITERBO-FROSINONE | 37°-38°

Contrariamente al Sud Italia, le adriatiche, il resto del paese le località costiere non si raggiungeranno temperature così elevate grazie alla presenza di un vento proveniente da nord (sud Italia e adriatiche) e l’influenza della brezza marina. A metà settimana nel Nord Italia la temperatura aumenterà notevolmente con punte di 36°-38° e di minima comprese tra i 26°-28°, dato che non rasserena perché implica che anche la notte sarà afosa senza accenni di calo delle temperature. Fortunatamente però gli esperti meteo rassicurano: non farà un caldo asfissiante e segnalano isolati piovaschi sulle Alpi centro orientali con allarme temporali sul Veneto per la giornata di oggi.