TARANTO – Hanno riscosso un enorme successo le iniziative dell’Istituto Salvemini e a chiusura della IV edizione della settimana della cultura, le mostre restano aperte fino alla giornata di domani alle ore 18:00.

Le mostre ritraggono squarci del territorio molto suggestivi

Si tratta di esperienze molto stimolanti e utili alla formazione degli studenti. Le mostre che sono state proposte sono le seguenti:

“La Palestina della convivenza – Storia dei palestinesi dal 1880 al 1948” a cura di Nabil Bey; “Le fontane di Puglia”, riproduzioni fotografiche tratte dall’archivio storico dell’Acquedotto Pugliese, a cura di Vito Palumbo, responsabile della comunicazione dell’azienda; “Da divini riflessi: ceramiche e architetture dell’immaginario”, a cura dell’artista grottagliese Antonio Vestita; “La Taranto sotterranea, Mirabile Labirinthus”, a cura del Politecnico di Bari, coordinata dal prof. Rino Montalbano.

Si tratta di iniziative importanti che permettono agli studenti di sentirsi parte integrante del territorio.