Museo del Gusto pugliese: si candida Taranto

Taranto si candida per diventare il primo Museo del Gusto in Puglia, con un percorso realizzato con il sostegno e le indicazioni della Professoressa Garibaldi.

Museo del Gusto Taranto

TARANTO – La città di Taranto si è candidata per ospitare il Museo del Gusto pugliese. L’assessore allo sviluppo Economico e al Turismo Manzulli partendo dal lavoro condotto dalla professoressa Roberta Garibaldi, ha deciso di avviare il percorso per la candidatura di Taranto a “Museo del Gusto”.

La professoressa Garibaldi è autrice del libro: Rapporto sul Turismo Eno-gastronomico Italiano 2020, e di altri testi dedicati alla cultura gastronomica unita a quella turistica e culturale.

Il suo aiuto è stato prezioso per indicare le linee guida del percorso durante la videoconferenza con l’assessore Manzulli, in collaborazione con l’amministratore delegato della società BTM Nevio D’Arpa e con Mauro Di Maggio rappresentante del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria.

L’assessore Manzulli ha sottolineato: ci siamo chiesti quali sono le caratteristiche dei musei del gusto in Italia, le loro funzioni principali, le modalità di fruizione, il pubblico e il loro ruolo nel campo educativo e interpretativo del patrimonio culturale.

In poche parole, l’offerta enogastronomica è molto importante e Taranto che si proietta sempre di più verso una differenziazione economica, è perfetta come candidata del primo museo pugliese dedicato al gusto.