Ospedale San Cataldo: ora interviene l’Unione Europea

La vicenda burocratica del nuovo ospedale jonico fa intervenire l'Unione Europea

0
158
Ospedale San Cataldo

TARANTO Ospedale San Cataldo: sulla vicenda degli appalti che ruotano intorno alla costruzione del nuovo policlinico di Taranto interverrà la Corte di Giustizia Europea.

Infatti, il Consiglio di Stato ha deciso di sospendere il giudizio in attesa della Corte di Giustizia Europea. L’organismo Ue dovrà quindi stabilire se la disciplina usata per il subappalto è compatibile con la normativa europea vigente.

Quindi, per l’ospedale San Cataldo, i tempi si allungano ancora una volta. Tutto questo avviene senza che nemmeno si sia posta la prima pietra riferita al progetto del nosocomio tarantino.

L’unica soluzione sarebbe che l’Asl e l’Invitalia si prendessero la responsabilità di trovare un vincitore alla gara di appalto. A dirlo è Fabiano Amati, Presidente della Commissione regionale bilancio, che invita a delegare un commissario e creare un nuovo bando.

“Pensare di dover attendere la pronuncia della Corte di giustizia dell’Unione Europea sulla questione pregiudiziale in via di proposizione da parte dello stesso Consiglio di Stato, significa non temere in considerazione il superiore interesse pubblico alla piena funzionalità di un ospedale in grado di curare tutte le malattie tempo dipendenti e di alta specialità”

Così ha spiegato Amati sulla vicenda dell’ospedale San Cataldo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui