Ospedale San Cataldo: si riparte dal Comune

All'incontro era presente anche il presidente della Regione Puglia Emiliano. Ecco cosa è successo

0
133
ospedale
Riconoscimento editoriale: fernando zhiminaicela / Pixabay.com

TARANTO Ospedale San Cataldo: la questione al centro di un incontro con la Regione Puglia e con i diversi enti coinvolti per il futuro policlinico jonico.

All’incontro erano presenti:

  • il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano,
  • il Sindaco di Taranto Rinaldo Melucci,
  • il Direttore Generale di Asl Taranto Stefano Rossi,
  • i tecnici di Arpa Puglia,
  • i responsabili della stazione appaltante Invitalia,
  • i dirigenti degli Uffici Urbanistica, Ambiente e Polizia Locale del Comune di Taranto.

Infatti, la questione era finita anche al centro delle attenzioni del Cis. Infatti, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Mario Turco aveva espresso le sue perplessità nella gestione degli appalti da parte degli enti locali (in particolare, Comune e Provincia di Taranto).

In più, l’affondo di Turco arrivava proprio quando il Comune e gli altri enti locali avevano deciso di non intervenire ai Cis per via delle scelte sull’ex Ilva senza il contributo degli stessi enti locali da parte del Governo.

In un clima di grande sintonia istituzionale e responsabilità, la conferenza ha preso atto dell’aggiudicazione formale dell’appalto ed ha sciolto i residui nodi amministrativi per l’avvio del cantiere, come da cronoprogramma richiesto dalla stazione appaltante”.

Così ha spiegato il sindaco Rinaldo Melucci. Quali sono state le questioni affrontate? Prima di tutto, quando e come partirà il cantiere. Quindi, sono state definite modalità e piani attuativi. Ora si aspetta solo la prima pietra.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui