Pon Infrastrutture: Comune di Taranto si candida

Il bando del Ministero delle Infrastrutture è molto interessante per l'amministrazione Melucci, ecco perché

0
133
comune di taranto
Riconoscimento editoriale: Pagina Facebook Ufficiale di Ecosistema Taranto

TARANTO Comune di Taranto al centro del bando del ministero dei Trasporti per il Pon Infrastrutture. Infatti, l’amministrazione Melucci ha presentato un piano di sviluppo per le strade di Taranto.

Il progetto presentato riguarda l’accessibilità turistica e la riqualificazione in tal senso della Città Vecchia. Quindi, l’obiettivo è collegare meglio la Città Vecchia sia all’Aeroporto, sia alla città (con la linea BRT). Poi, c’è anche la questione della mobilità sostenibile.

In tutto, il progetto avrebbe (se approvato) un costo di 9,5 milioni di euro. In particolare, nelle sue parti, il progetto prevede:

  • la riqualificazione di piazza della Libertà e dell’asse di viale Duca D’Aosta;
  • il completamento del “Terminal Bus Croce”;
  • la riqualificazione e ottimizzazione del sistema di aree parcheggio e spazi pubblici di piazzale Democrate, piazzale Vittime delle Foibe, via delle Fornaci e via degli Ostricari;
  • la realizzazione della nuova fermata del servizio idrovie di Porta Napoli;
  • la realizzazione di un ponte ciclopedonale di collegamento fra il waterfront nord della Città Vecchia e piazzale Democrate.

In più, ricordiamo che la zona ha importanti attrattive turistiche (ipogei, Castello Aragonese, musei, ecc.).

L’area di Porta Napoli si presta allo scopo: la presenza del nuovo centro direzionale del porto e dell’area commerciale, a servizio di Zona Economica Speciale e traffico crocieristico, la vitalità culturale garantita dal Cineporto, sono elementi caratterizzanti”.

Così ha spiegato il sindaco di Taranto Melucci. Soddisfazione dal Comune di Taranto arriva dall’assessore all’Urbanistica Occhinegro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui