Arrivano (in anticipo) le multe per chi rifiuta il pagamento con il Pos: le date

Sono in arrivo multe per chi rifiuta i pagamenti tramite Pos, in anticipo rispetto alle date previste.

pos multe

La data è quella del 30 giugno 2022 (e non più del 1 gennaio 2023). Si tratta di un anticipo, insomma, rispetto a quanto originariamente previsto, ma in verità lo scattare delle multe per gli esercenti che rifiutano i pagamenti via Pos avrebbe già dovuto esserci all’inizio di quest’anno. Con l’entrata in vigore del nuovo decreto contenente le misure di contrasto all’evasione fiscale, sono quindi previste anche delle multe importanti per chi rifiuta i pagamenti tramite Pos (e alcuni esercenti non ne hanno ancora uno). La multa sarà di 30 euro, più il 4% del valore dell’operazione che è stata rifiutata.

Obbligo Pos e multe in arrivo: tutti contro le commissioni

Ovviamente non tutti sono d’accordo con questa nuova misura, soprattutto perché i pagamenti tramite carte implicano delle commissioni e dei costi che gli esercenti (e i consumatori) non vogliono certo accollarsi. Resta il fatto che i pagamenti con carta vengono accettati ovunque in Europa (e anche per pochi euro), pertanto anche l’Italia deve adeguarsi, anche per incentivare ulteriormente i metodi di pagamento tracciabili. Ricordiamo infatti che l’obbligo del Pos esiste già dal lontano 2014 (e non tutti hanno ancora un Pos), mentre l’arrivo delle multe per chi rifiuta le transazioni è ormai in dirittura di arrivo.