MANDURIA – Con un’iniziativa culturale sul territorio avente come obiettivo la gestione del Parco Archeologico e dei due Musei, per la durata di due anni, gli operatori economici e le associazioni, attivi nel settore culturale, dovranno presentare un progetto e un piano di sostenibilità finanziaria.

Procederà all’assegnazione dell’incarico una commissione scelta che esaminerà le richieste pervenute e di conseguenza i requisiti.

La gestione di questi siti culturali di notevole importanza per la città di Manduria, avrà la durata di due anni, con la possibilità che l’incarico si rinnovi per ulteriori tre anni, legata alla verifica a cura del concedente.

Dovrà essere il concessionario prima del termine di un anno, a presentare istanza di rinnovo per il triennio. Viceversa, se decide di recedere dovrà farne disdetta motivata con lettera raccomandata.

Coloro che desiderano partecipare al progetto dovranno presentare la documentazione attestante i requisiti soggettivi, professionali e tecnici richiesti dall’avviso, una proposta soggetto, articolata un quattro aspetti: progetto di gestione, piano di sostenibilità economico finanziaria, curriculum professionale delle risorse umane e piano di comunicazione.

Fra i vari requisiti richiesti vi è quello di avere in corso esperienze o attività di gestione assimilabili a quelle oggetto dell’affidamento per rilevanza, natura e complessità.