Regione Puglia: bando per promuovere artigiani

Il nuovo bando permette a chi si occupa di promuovere il territorio di finanziare dei progetti

0
122
bando
Riconoscimento editoriale: ENRIC SAGARRA / Pixabay.com

BARI – La Regione Puglia ha messo a disposizione fino al 7 agosto un bando pubblico per operatori che vogliano selezionare, valorizzare e commercializzare i prodotti di design pugliese.

Cosa dice il bando? Allora, a partire dal primo agosto e fino al prossimo 7 agosto alle ore 12.00 (ora italiana), chi si occupa della valorizzazione del territorio potrà fare domanda di manifestazione di interesse e un business plan.

Il tutto si invia al dipartimento turismo economia della cultura e valorizzazione del territorio della Regione Puglia. Il criterio di aggiudicazione sarà l’offerta economica più vantaggiosa in base al business plan.

Quindi, gli operatori quindi sono invitati a verificare il bando sul sito della Regione e a presentare l’istanza e con un business plan coerente con gli obiettivi del bando.

I fondi arrivano dal progetto interregionale tra Italia-Albania-Montenegro e tra la Grecia e l’Italia.

I progetti si devono concludere entro il 31 dicembre 2020.

Come presentare la domanda

Possono presentare la manifestazione di interesse le imprese singole o i consorzi. Per poter presentare la domanda, ci si registra sul sito. Poi, si seleziona il bando tra quelli pubblicati.

Quindi, si clicca sul pulsante Partecipa e si inseriscono i documenti. Si dovrà inserire il modulo debitamente compilato e tutta la documentazione relativa al progetto.

Potrebbero essere necessarie fino a 6 ore per ottenere le credenziali di accesso. In caso di richieste di assistenza per presentare la documentazione, si può contattare l’assistenza al numero verde 800900121.

Il servizio è attivo dalle ore 09.00 alle 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 18.00, escluso il sabato e domenica.

Per maggiori informazioni su tutte le modalità ci si può rivolgere direttamente alla pagina di Empulia, dove si potranno trovare tutti i riferimenti normativi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui