Servizio di salvamento a mare in vigore a Ginosa fino all’8 settembre

E' stato riattivato dopo alcuni giorni di stop, il servizio lungo le spiagge della borgata marina.

0
116
Servizio di salvamento a mare in vigore a Ginosa
Riconoscimento Editoriale: Marzena7 / Pixabay.com

GINOSA – Dalle ore 9:00 fino alle ore 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00, sarà svolto tutti i giorni il servizio di salvamento nelle spiagge della marina.

Il sindaco Vito Parisi e l’assessore all’Ambiente Filomena Paradiso, vogliono garantire il servizio di salvamento a mare che ha la priorità nell’ambito di una stagione balneare all’insegna della sicurezza.

Quest’anno rispetto agli anni passati, e’ stato fatto un investimento per alzare gli standard qualitativi e per questo, sono state acquistate nuove attrezzature.

L’incarico di salvamento a mare è stato affidato a “Radio CB Help 27”.

Sono previste tre postazioni dotate di torretta di avvistamento con assistente bagnante e pattino di salvataggio.

Attrezzatura messa a disposizione del Comune di Ginosa per il servizio di salvamento a mare.

Le attrezzature utili per questo genere di servizio sono:”Defibrillatore, cassetta del PS allestita, cassetta primo soccorso, pattino salvataggio, tavola spinale. Ragno barella, ferma capo, pinne, maschere, cannocchiale, radio vhf, gavitelli, remi. Abbigliamento assistente bagnante, cartellonistica secondo le prescrizioni impartite dalle ordinanze di sicurezza balneare emesse dalla Capitaneria di Porto di Taranto”.

A Ginosa, quindi il servizio di salvamento è assicurato e garantirà la massima sicurezza sulle spiagge.

Nei giorni scorsi, la temporanea interruzione del servizio è stata causata dalla recessione ingiustificata del servizio da parte dell’associazione affidataria “Misericordia”.

Vito Parisi ha dichiarato che è paradossale come un’associazione che si impegna a sottoscrivere degli accordi si tiri indietro contraddicendo il verbale firmato.

Il primo cittadino ha risolto celermente il problema e ha voluto mettere a punto un servizio più efficiente rispetto a quello degli anni passati.

E’ stata disposta una gara pubblica nel mese di giugno, garantendo la disponibilità dell’attrezzatura da parte del comune, evitando così esborsi da parte di coloro che si sarebbero aggiudicati la gara.

Ora i bagnanti potranno trascorrere le giornate al mare sicuri di essere tutelati da un servizio efficiente che sarà attivo fino all’8 settembre.