Cosa cambia dopo la fine dello stato di emergenza: tutte le date da sapere

Giovedì 31 marzo, ultimo giorno dello stato di emergenza: cosa cambia in Puglia (e in Italia) a partire da venerdì 1 aprile?

fine stato di emergenza

Giovedì 31 marzo, ultimo giorno dello stato di emergenza. Venerdì 1 aprile, lo stato di emergenza, con cui abbiamo convissuto per ormai due anni circa, è terminato. Cosa succede adesso? Quali sono le novità in arrivo? Certamente saranno allentate le misure restrittive, ma ovviamente il ritorno alla normalità procederà per fasi, step e date progressive. Andiamo a vedere quali sono.

Cosa cambia a partire dal 1 aprile 2022

A partire dal 1 aprile l’Italia non sarà più in stato di emergenza Covid. Pertanto non sarà più necessario il Comitato tecnico scientifico, né la struttura gestita da Figliuolo. Ci sarà invece una nuova unità speciale che si occuperà di far proseguire la campagna vaccinale fino al 31 dicembre. Tramonta inoltre il sistema dei colori e decade l’obbligo del Green Pass per accedere agli uffici pubblici e nei negozi. Solo per i ristoranti al chiuso, i bar, le piscine, le palestre e gli stadi sarà necessario avere il Green Pass (base). Anche sui mezzi pubblici non ce ne sarà più bisogno, ma permane l’obbligo delle mascherine nei luoghi chiusi. I contatti dei positivi, anche se non vaccinati, non saranno più in quarantena: l’autoisolamento è previsto per i positivi (10 giorni per i non vaccinati, 7 giorni per i vaccinati, l’isolamento finisce con l’esito negativo del tampone). Nelle scuole la Dad sarà istituita in caso di ameno 5 contagi nella stessa classe, ma solo per i positivi. Tutti gli altri potranno continuare con le lezioni in presenza, ma sarà obbligatorio indossare la mascherina FFP2 (invece della mascherina chirurgica) per 10 giorni.

A partire dal 1 maggio decade l’obbligo del Green Pass e anche delle mascherine nei luoghi chiusi e sui mezzi pubblici. Il 15 giugno decade l’obbligo vaccinale per le categorie di lavoratori.