Home Notizie Attualità Taranto: buoni spesa in ritardo per colpa delle istanze

Taranto: buoni spesa in ritardo per colpa delle istanze

Buoni spesa in ritardo a Taranto

Taranto
Taranto

TARANTO – Scoperto il motivo del ritardo dei buoni spesa in quel di Taranto. Tutto è nato a causa delle oltre 9 mila domande presentate nella città ionica che hanno quindi rallentato i tempi. Al momento il lavoro degli uffici comunali sta per terminare la prima fase con circa 2000 istanze verso il respingimento. La nota.

Buoni spesa a Taranto

Una Città per Cambiare Taranto torna sull’argomento “buoni spesa” del Comune di Taranto, dopo essere stata sollecitata da decine di cittadini per ricevere notizie a riguardo. Contattata la direzione dei Servizi Sociali -scrive il movimento civico in una nota- è emerso che la causa dei ritardi è da attribuire al numero elevato di domande ricevute che sono triplicate rispetto allo scorso anno. Sono circa 9000, a fronte delle poco più di 3000 del 2020, le istanze pervenute per la richiesta del contributo comunale.
Sono quasi state completate le istruttorie per accedere al buono e circa 2000 domande dovrebbero essere respinte a causa di irregolarità. C’è però una buona notizia, nonostante siano moltiplicate le richieste. Grazie al lavoro della Direzione Servizi Sociali, sono stati individuati ulteriori fondi da destinare alle fasce più deboli della popolazione, consentendo di mantenere quasi invariata la somma erogata rispetto allo scorso anno. Già dalla seconda metà di gennaio -chiude la nota- si dovrebbe definire l’iter per l’assegnazione del buono.”

LEGGI ANCHE – Taranto: buoni spesa covid, ecco come fare domanda

Exit mobile version