Taranto futuro prossimo: incontro al Comune

Al via una serie di iniziative per il futuro prossimo della città.

0
86
Comune di Taranto
Riconoscimento editoriale: Asia / Wikimedia.org

TARANTO – Oggi alla sede del Comune di Taranto parte ufficialmente la sfida di “Taranto futuro prossimo“. Il progetto, definito anche “Piano strategico”, prevede progetti a diversi livelli per risollevare lo spirito della città.

Il primo obiettivo sono i Giochi del Mediterraneo 2026. Infatti, proprio oggi le istituzioni locali hanno mostrato per la prima volta il logo ufficiale. Le due X che formano la ventesima edizione si trasformano in un ricordo al Monumento dei Due Marinai, che è un simbolo della città e un crocevia per chi passa sotto al Ponte Girevole.

Non solo giochi e sport. La cultura è parte integrante di “Taranto futuro prossimo“: infatti, già per il 2020 arriva il Laboratorio Urbano. Il laboratorio servirà per fornire informazioni, gestire la comunicazione della città, valutare e sviluppare progetti culturali per il territorio.

Presenti all’evento il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci, il presidente della Provincia Gugliotti e il presidente della Regione Puglia Emiliano. Infatti, è proprio la Regione a finanziare il tutto con l’Agenzia regionale strategica per lo sviluppo ecosostenibile.

“questa città deve prendere il cammino e, per quella che è la mia esperienza, ci riuscirà. Io di questo sono convinto, sono forse un inguaribile ottimista, ma Taranto vincerà la sua partita” spiega Emiliano durante la presentazione del progetto generale.

Taranto Futuro Prossimo e Giochi del Mediterraneo

Nella presentazione di Taranto Futuro Prossimo ha assunto una particolare importanza il nuovo logo per la 20esima edizione dei Giochi del Mediterraneo. Inizialmente, l’iniziativa si doveva svolgere nel 2025.

Invece, la manifestazione si terrà a Taranto nel 2026. I Giochi avranno un logo dove le “X” rappresentano il Monumento ai Marinai, ma non è l’unico segnale della città dei Due Mari. Infatti, le scritte utilizzate ricordano le origini magno-greche della città, unica colonia di Sparta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui