“Taranto spreco zero”: un progetto contro gli sprechi

Una rete associativa di no-profit e associazioni di volontariato ha siglato un protocollo d'intesa con il Comune contro gli sprechi farmaceutici e alimentari.

Taranto spreco zero. Il progetto

TARANTO – Il nuovo progetto “Taranto spreco zero” è partito ieri dopo la firma del protocollo d’intesa tra il Sindaco Melucci e la rete associativa che comprende: Apmar Onlus, A.P.S. T.R.O.I.S.I., Banco Alimentare, Noi e Voi Onlus, Europa Solidale Onlus, Amici di Manaus, La Rosa S.r.l.S.

Il protocollo d’intesa legato al progetto prevede un piano che permetta di lottare contro gli sprechi sia alimentari sia farmaceutici e di promuovere anche la cultura per il consume sostenibile.

Per sostenere il progetto il Comune di Taranto, partecipando a un bando regionale, ha potuto concedere alla rete associativa 87 mila euro. Il Sindaco Melucci ha commentato: ringrazio le associazioni che attraverso il volontariato e il no-profit si impegnano a favore dei più deboli e porgono un aiuto concreto in momenti critici.

Ora vederle lavorare insieme contro lo spreco farmaceutico e alimentare è un segnale che Taranto sta cambiando e sta ritrovando un senso di comunità nuovo e profondo.