MASSAFRA – “Il silenzio degli Innocenti” è il titolo del carro vincitore della 66a edizione del carnevale 2019.

Sono stati giorni indimenticabili, ma fino ad oggi i partecipanti alla manifestazione carnacialesca di quest’anno, non conoscevano il vincitore. Erano con il fiato sospeso in attesa di sentire il giudizio che avrebbe decretato il carro vincitore di questa edizione 2019.

Questa mattina, 10 marzo, la sede del Centro Polivalente anziani ha ospitato le operazioni di spoglio delle schede votate da 10 giurati.

Prima di dare inizio alle operazioni, il sindaco di Massafra si è complimentato per l’ottima riuscita della manifestazione che ha riscosso grande successo.

L’ingegnere Antonio Surano ha parlato dei dati numerici, come la grande partecipazione del pubblico mascherato, dei figuranti che hanno preceduto i carri allegorici e che hanno aderito ai gruppi mascherati, di tutte le persone che hanno lavorato alla costruzione dei carri e alla realizzazione dei personaggi in cartapesta e poi la presenza di pubblico e delle risorse umane che hanno fatto si che nei giorni del Carnevale fosse garantita la sicurezza.

Hanno giudicato le sfilate dei due giorni, due diverse giurie.

La sfilata del 2 marzo è stata presieduta da Gianfranco Palmisano, vicesindaco e assessore al turismo del Comune di Martina Franca oltre a Mimma Stano, assessore al Turismo del Comune di Laterza. Erano presenti anche Elisabetta Scalera, dirigente scolastico dell’I.I.S.S. “De Ruggieri” di Massafra, Domenico Semeraro, fotografo e ricercatore di fotografie, Grazia Tagliente, docente all’Accademia di Belle Arti di Lecce.

Nella sfilata del 5 marzo, la giuria era presieduta dall’artista-cartapestaio Angelo Kroll, oltre al comandante della Polizia Locale di Palagiano dottoressa Diletta Santopietro, dalla professoressa Mirella Mazzarone, dal dottor Vincenzo Madaro e dalla professorssa Lucilla Andreace.

Ecco i vincitori:

  • “Marilyn Monroe” e “Attenti a quei due” , come maschere di carattere che hanno vinto a pari merito.
  • La boutique Tentazioni e Ottica Carlo, per la sezione vetrina più bella del concorso a premi.
  • Per la sezione balcone più bello la vincitrice è la signora Antonia Martucci.

Sezione gruppi mascherati.

  • Primo classificato con 84 punti, “I sette peccati capitali” della Proloco di Crispiano.
  • Secondo classificato con 74 punti, “Il veneziano tanto amiamo e a Massafra lo portiamo” di Nadia Termite.
  • Terzo classificato con 63 punti, “La clinica Qui si sana” di Luigi Carone.

Sezione carri allegorici.

  • Primo posto con 94 punti “Il silenzio degli Innocenti” di Antonio Lapenna Associazione Magic Club.
  • Secondo posto ex aequo con 84 punti “S.O.S. Ecosistema” di Salvatore Giannotta Associazione Pressis Charta ed “A… Social Trash” di Francesco Luccarelli Associazione “Secondi a Nessuno“.
  • Terzo posto con 77 punti “Back in the ’80s Carnival” di Giovanni Mastroleo Associazione Tekno Art.
  • Quarto posto con 70 punti il carro “€’ tutto una roulette” di Luigi Zaccaria Associazione Culturale “L.A.S.”.
  • Quinto posto con 69 punti “Ad Extremum Terrae” di Martino Digiorgio Associazione Crazy Events.
  • Ultimo posto con 62 punti “Dietro la maschera” di Adriano Ancona.

Dopo lo spoglio delle schede, l’artista-cartapestaio Angelo Kroll ha consegnato alcuni riconoscimenti e attestati di merito da lui creati e assegnati secondo una sua personale valutazione. Tra i premiati, il sindaco Quarto.

A chiusura della proclamazione dei vincitori, si è dato appuntamento alla cerimonia ufficiale di premiazione la cui data sarà comunicata prossimamente.