Home Notizie Attualità Torna l’incubo della zona gialla: ecco le regole da tenere a mente

Torna l’incubo della zona gialla: ecco le regole da tenere a mente

Zona gialla, torna l’incubo in Italia: alcune Regioni si apprestano a cambiare colore, abbandonando il bianco. Le nuove regole da considerare.

puglia zona gialla

Torna il temibile fantasma della zona gialla in Italia. Solo un anno fa la situazione sanitaria nel nostro Paese era completamente diversa, oseremmo dire ben peggiore. Sia dal punto di vista dei ricoveri, sia da quello delle regole e dai protocolli di sicurezza sanitaria: c’era il coprifuoco, l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto e i locali erano ancora chiusi. Oggi, grazie soprattutto alla campagna vaccinale e al Green Pass, l’Italia se la cava meglio di molti altri Paesi europei in merito ai numeri, in particolare su contagi, decessi e ricoveri. Tuttavia i contagi stanno aumentando e questo è un dato incontrovertibile: la situazione è meno grave di quanto previsto, ma ovviamente non deve peggiorare. Per questo motivo si sta ragionando sulle nuove regole da adottare e sulla possibilità di ripristinare la zona gialla. Alcune regioni italiane sono già a rischio e altre potrebbero esserlo a breve. Quali sono le nuove regole in zona gialla al tempo del green pass? Andiamo a conoscerle.

Zona gialla: quali Regioni sono più a rischio

L’idea generale è di non ripetere quanto accaduto un anno fa. Ci potrebbero essere delle restrizioni, ma queste ultime dovrebbero risultare più stringenti per i non vaccinati. E c’è chi spinge per una dura presa di posizione contro i no vax, prendendo in considerazione l’esempio dell’Austria, che ha messo in pratica un lockdown per i non vaccinati.

Ma in Italia quali sono le Regioni più a rischio zona gialla? Sono quelle che rasentano il 10% per quanto riguarda il tasso di occupazione nelle terapie intensive e il 15% negli altri reparti ospedalieri. L’Italia, questa settimana, è rimasta sotto i limiti, ma questo venerdì le cose potrebbero cambiare. A rischiare di più sono soprattutto il Friuli Venezia Giulia e la Provincia di Bolzano, ma a guardare i numeri con attenzione sono anche Calabria e Marche.

Zona gialla regole: quali sono, punto per punto

Andiamo ora a vedere quali sarebbero le nuove regole da rispettare in zona gialla, punto per punto. Dopo le riaperture, tornare a parlare di chiusure sarà un incubo per molti, ma è necessario capire cosa si potrà e non si potrà fare, soprattutto oggi, al tempo del green pass e dei vaccini, mentre si vuole accelerare con la terza dose.

  • Spostamenti zona gialla: ci si potrà spostare tra le Regioni e sarà possibile andare nelle seconde case, anche al di là della propria Regione di riferimento;
  • Mascherina: obbligo di mascherina anche all’aperto;
  • Coprifuoco: non c’è;
  • Locali: i ristoranti resteranno aperti, ma ci sono limiti per quanto riguarda l’occupazione dei tavoli (non più di 4 persone, i conviventi non contano);
  • Eventi e spettacoli: si riduce la capienza presso teatri, cinema, sale concerti e musei, al 50% massimo. Per gli spettacoli all’aperto la capienza massima sarà di 2.500 persone, per gli spettacoli al chiuso la capienza massima sarà di 1.000 persone. Per gli eventi sportivi la capienza massima consentita, sempre considerando le soglie sopraccitate, sarà ridotta al 25%.
  • Scuola: garantita la scuola in presenza, a condizione che non ci siano situazioni critiche dal punto di vista sanitario.
Exit mobile version