Denunciato avvocato di Taranto. Truffava extracomunitari

La sua era divenuta un'attività seriale.

0
562
Denunciato avvocato di Taranto. Truffava extracomunitari
Fonte web: flickr di sv1ambo

TARANTO – Denunciato in stato di libertà un avvocato di 56 anni dal personale della Squadra Mobile, per truffa aggravata e continuata ai danni di cittadini extracomunitari e per falsità materiale in atti pubblici.

Le indagini sono partite due anni fa dopo che un cittadino del Banglades aveva scoperto di essere stato imbrogliato dall’avvocato.

L’uomo si era presentato presso lo sportello dell’Ufficio immigrazione per regolarizzare la sua posizione sul territorio.

In quella occasione aveva raccontato di aver affidato all’avvocato il disbrigo delle pratiche per essere un cittadino regolare, dietro compenso di 4.000 euro.

L’avvocato gli aveva consegnato un contratto di lavoro subordinato e una fotocopia dell’istanza di permesso di soggiorno presentata alla Questura di Taranto. Ebbene, questi documenti sono risultati falsi.

Da quel momento la Polizia ha svolto serrate indagini scoprendo un consistente giro d’affari.

L’avvocato era ben organizzato nel compiere truffe ai danni di cittadini extracomunitari che divenivano prede facili a causa della necessità di divenire cittadini italiani.

Un altro extracomunitario era stato truffato di 5.000, 00 euro per accendere un mutuo per l’acquisto di un immobile.

All’avvocato è stata notificata la misura interdittiva del divieto temporaneo di esercizio della professione di avvocato, della durata di sei mesi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui