Commemorazione dei defunti a Mottola tra il religioso e il sociale

Come vuole la tradizione in ogni casa viene imbandita una tavola ricca di tante pietanze. Sulla scia di questa usanza, sono state prese molte iniziative benefiche.

0
400
Commemorazione dei defunti a Mottola tra il religioso e il sociale
Fonte web: pagina fb Centro Diurno Diversabili Mottola

MOTTOLA – La tradizione racconta che la notte tra l’1 e il 2 novembre, le anime dei defunti escono dai sepolcri e vanno a casa dei propri cari, i quali per l’occasione imbandiscono una ricca tavola.

Fino ad oggi, a Mottola, questa usanza si ripete ogni anno e al pranzo si aggiungono ricchi piatti, dolci e ogni ben di Dio, nel rispetto della tradizione.

In nome di questa usanza, l’assessorato alle Politiche Sociali, la confraternita del Carmine e il Comitato interconfraternale di Mottola, che comprende le confraternite del Rosario, dell’Immacolata e di Sant’Antonio, organizzeranno la

 Tavola Apostoli

nel Centro Aperto Polivalente, per sensibilizzare la cittadinanza alla condivisione e alla generosità.

Nella Confraternita del Carmine verrà organizzata la tavolata voluta dal consiglio di amministrazione. Una banda cittadina allieterà l’evento.

Nella Chiesa del Rosario sarà allestita una mensa dal comitato interconfraternale, che coinvolgerà i cittadini a donare per i meno fortunati.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui