TARANTO: Durante la mattinata di sabato scorso, una pattuglia della Volante della Polizia di Stato di Taranto andando verso Vasto ha notato un giovane sospetto. Sono seguiti i controlli, inizialmente il 26 enne si mostrava collaborativo, per poi fuggire con una mossa fulminea.

Dopo essere stato raggiunto dai poliziotti si è liberato di un involucro dentro il quale è stato rinvenuto poco meno di un grammo hashish. Il giovane però sottoposto alla Sorveglianza Speciale con l’obbligo di soggiorno nel suo comune di residenza, è stato tratto in arresto per resistenza a Pubblico Ufficiale e per violazioni delle misure su di lui imposte.

Un secondo controllo è stato svolto su due fratelli gemelli della provincia nord di Taranto, con numerosi precedenti penali. I due si trovavano senza alcuna spiegazione nel capoluogo pur avendo a loro carico il F.V.O. e per questo sono stati denunciati per l’inosservanza alle prescrizioni imposte.

Una segnalazione è stata svolta un’ora dopo in Via Principe Amedeo, dove un giovane pregiudicato di 24 anni camminava a piedi con fare sospetto ed essendo conosciuto per aver effettuato reati come i furti sulle auto, è stato fermato e controllato.

Aveva con se un pezzetto di hashish del peso di tre grammi circa, è stato segnalato alle autorità competenti.