TARANTO – Tratto in arresto un giovane che dopo aver litigato con la fidanzata, ha inveito contro di lei e poi ha insultato e aggredito i poliziotti che lo volevano portare alla calma.

E’ stato accusato di resistenza, oltraggio, violenza e minaccia a pubblico ufficiale.

E’ accaduto ieri sera, quando la Polizia è intervenuta in via Cesare Vivante, dopo la segnalazione al 113 di una lite tra una giovane coppia di fidanzati.

Gli agenti hanno tentato di bloccare il giovane che stava litigando animatamente con la fidanzata, ma poi alla vista delle forze dell’ordine ha perso la ragione e ha tentato di aggredire gli agenti, dopo averli insultati.

Il giovane è stato accompagnato in Questura, ma solo dopo l’intervento degli operatori del 118, ha iniziato a calmarsi.
Presso l’ospedale SS Annunziata è stato assistito dai sanitari che gli hanno prestato le cure necessarie. I poliziotti hanno tratto in arresto il giovane, su disposizione dell’A.G.