FASANO – Dovrà rispondere dinnanzi il Tribunale di Potenza l’uomo che aveva architettato una truffa ai danni del titolare di una concessionaria.

Il Tribunale monocratico di Potenza ha denunciato il 61enne a 2 anni di reclusione e al risarcimento del danno oltre alle spese legali sostenuto dalla controparte.

Il potentino, nel 2014 aveva acquistato una Mercedes nella concessionaria sita a Fasano ed aveva pagato la cifra di 26mila euro con un assegno.

Il titolare della concessionaria, però, al momento di riscuoterlo non ha potuto, poiché risultato rubato, dal momento che l’acquirente ne aveva fatto denuncia allo scopo di non effettuare il pagamento dell’auto.

Il concessionario ha presentato una denuncia-querela e dopo un po’ di tempo, assistito dagli avvocati Sardella e Dipasquale, ha vinto la causa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui