CRISPIANO – E’ stato arrestato responsabile di tentato omicidio e porto abusivo di arma bianca che il 3 aprile scorso, nel corso di una lite nella zona residenziale di Crispiano, in seguito a una lite avvenuta per futili motivi, colpiva al torace un coetaneo.

La vittima soccorsa era stata trasportata presso l’Ospedale SS. Annunziata di Taranto dove era stata ricoverata a causa delle lesioni riportate.

Le indagini avviate hanno permesso di risalire al responsabile grazie alla visione delle telecamere di videosorveglianza e anche di alcuni testimoni.

La Procura della Repubblica di Taranto ha richiesto al Giudice per le Indagini Preliminari, una misura cautelare nei confronti del responsabile.

Il GIP ha emesso la misura restrittiva che i Carabinieri hanno notificato al 37enne. L’uomo, all’esito delle formalità di rito, è stato tradotto nel carcere di Taranto.