Falso allarme bomba al Porto di Taranto. Un post su Facebook ha creato il panico

L'autore del post è stato denunciato dai Carabinieri.

0
144

TARANTO – Questo pomeriggio, un post che qualcuno ha pensato di pubblicare su Facebook, ha lanciato l’allarme per l’esistenza di una ipotetica bomba situata nel 2° e 3° sporgente, zona dove opera L’Eni e ArcelorMittal.

Sono intervenuti sul posto gli artificieri, la squadra antisabotaggio e i carabinieri del Comando provinciale di Taranto, del Nucleo investigativo, che hanno sgomberato tutta l’area.
Sono stati allontanati tutti gli operai che lavoravano agli impianti per procedere ai controlli.
Per fortuna il pericolo è stato scongiurato e i lavoratori sono ritornati al loro posto di lavoro.

Dalle indagini investigative, i Carabinieri hanno identificato l’autore del post pubblicato su Facebook. Condotto in Caserma è stato interrogato e denunciato per procurato allarme e violenza privata.