STATTE – I Carabinieri della Stazione di Statte sono intervenuti immediatamente dopo aver ricevuto una telefonata che comunicava di un’aggressione in un’abitazione.

I militari accorsi, hanno trovato d’avanti al portone di casa, un uomo armato di coltello che è stato disarmato. La ex compagna si trovava a casa ed era in evidente stato di paura, poiché l’uomo insisteva per entrare, minacciando di ucciderla. 

L’uomo è stato condotto in caserma e la donna ha sporto denuncia raccontando degli atti persecutori dell’uomo, che duravano da diverso tempo.

I Carabinieri sentita la deposizione della donna, hanno arrestato il 43enne nella flagranza del reato di atti persecutori. Su disposizione del P.M. è stato tradotto in carcere.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui