TARANTO – E’ stata effettuata un’operazione in pieno centro, nella zona più frequentata dalla malavita locale e in particolare, è stata eseguita una perquisizione domiciliare.

I Falchi della Squadra Mobile della Questura di Taranto hanno concentrato la ricerca al secondo piano di un condominio, dove abitava un 59enne tarantino.

I poliziotti hanno fatto irruzione nell’appartamento e hanno rinvenuto sopra un soppalco adiacente al bagno, un borsello di tela contenente una pistola modificata clandestina, completa di caricatore e inoltre nove dosi di cocaina e tutto l’occorrente per il confezionamento.

Quanto ritrovato è stato posto sotto sequestro e l’uomo è stato tratto in arresto.