TARANTO – Proficuo il risultato di un servizio di controllo straordinario del territorio disposto ai fini della prevenzione e repressione di reati in genere.

Sono stati coinvolti vari Nuclei Operativi Radiomobili e le Stazioni di Taranto Principale con Taranto San Cataldo, Taranto Nord e Taranto Salinella, Talsano e Leporano.

Tratti in arresto e tradotti in carcere:

  • 47enne, di Leporano, condannato ad anni 4 e mesi 2 di reclusione per “omessa comunicazione variazioni patrimoniali per soggetti sottoposti a misure di prevenzione”;
  • 46enne, di Taranto, condannata ad anni 3 di reclusione per furto aggravato;
  • 39enne, di Taranto, condannato ad anni 1 e mesi 4 di reclusione per furto aggravato;
  • 33enne, di Taranto, condannato ad anni 1, mesi 9 e giorni 10 di reclusione per furto in abitazione;

Condannati alla detenzione domiciliare:

  • 40nne, di Taranto, condannato a mesi 4 e giorni 15 di reclusione peri interruzione di pubblico servizio;
  • 55enne, di Taranto, condannato a mesi 10 di reclusione per violazione di sigilli;
  • 61enne, di Taranto, condannato ad anni 1 di reclusione per truffa;
  • 59enne, di Taranto, condannato ad anni 1 e mesi 10 di reclusione per violazione di domicilio;
  • 44enne, di Taranto, condannato a mesi 5 di reclusione per violenza o minaccia a Pubblico Ufficiale;
  • 48enne, di Taranto, condannato ad anni 3 e mesi 6 di reclusione per furto aggravato.

Denunciate in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria tarantina 25 persone ritenute responsabili di diversi reati.

Segnalati alla Prefettura di Taranto 18 soggetti poiché trovati in possesso di gr. 4 di cocaina, gr. 1 di eroina e gr. 27 di hashish.