Tratta in arresto 52enne manduriana per detenzione di arma da fuoco clandestina

La lupara era nascosta nella valigia.

0
41

MANDURIA – Un controllo del territorio ha condotto alla scoperta di un fucile a canne mozze detenuto all’interno di un appartamento, abitato da una donna del posto.

Questa scoperta è stata fatta in seguito a delle perquisizioni domiciliari, di pregiudicati, disposte dal Questore di Taranto, Giuseppe Bellisai, per prevenire episodi delittuosi.

Nel corso della perquisizione del domicilio di una 52enne, sono stati recuperati un fucile a canne mozze cal.16, custodito all’interno di una valigia.

L’arma era priva di matricola e con il calcio tagliato, inoltre vi erano anche 19 cartucce dello stesso calibro.

La donna è stata arrestata per detenzione di arma da fuoco clandestina.