CASTELLANETA – E’ finito in manette un giovane con precedenti penali residente ad Altamura (Ba), colto in flagranza del reato di lesioni personali e tentata estorsione.

I Carabinieri dell’Aliquota Operativa del NOR della Compagnia di Castellaneta, in collaborazione con quelli della Stazione di Marina di Ginosa, nel corso di un servizio di controllo del territorio hanno arrestato il 21enne.

I militari sono accorsi dopo la segnalazione di una lite nel parcheggio di un locale della zona in agro di Castellaneta Marina.

Giunti sul posto hanno notato il 21enne litigare animatamente con una coppia di giovani, di 20 e 24 anni, residenti a Gravina di Puglia (Ba), perché si rifiutavano di dargli un passaggio.

Al loro rifiuto, il 21enne li aggrediva con calci e pugni, minacciandoli che avrebbe utilizzato contro di loro un’arma da fuoco se non lo avessero accompagnato.

I Carabinieri sono intervenuti e hanno fermato l’aggressore. il giovane 20enne è stato sottoposto a cure mediche presso l’Ospedale di Castellaneta per delle contusioni ed una lesione al gluteo. E’ stato dimesso con una prognosi di 8 giorni.

L’aggressore è stato condotto in caserma e dopo le formalità di rito, tratto in arresto presso la Casa Circondariale di Taranto.