Carabinieri di Taranto scoprono oggetti del V secolo A.C. su una bancarella

Venditore ambulante nel tentativo di sottrarsi al controllo, rompe un vaso antichissimo.

0
460
Carabinieri di Taranto scoprono oggetti del V secolo A.C. su una bancarella
Fonte web: wikimedia commons di Dickelbers

TARANTO – E’ stato arrestato il 61enne trovato in possesso di oggetti di pregio artistico destinati alla vendita.

I Carabinieri della Compagnia di Taranto, nel corso di controlli aventi come fine la prevenzione e repressione di reati, hanno fatto questa scoperta.

Su una bancarella, nel quartiere Borgo, hanno notato degli oggetti antichi, tra cui un vaso in ceramica che dagli accertamenti, pare risalisse a 2500 anni fa. L’ambulante nel tentativo di occultare gli oggetti, ha rotto il vaso in questione.

Fatti così ne accadono spesso, perché molti disonesti trafugano tombe e necropoli a scopo di lucro.

I Carabinieri hanno sequestrato quanto trovato per essere destinato al restauro e denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria l’uomo, per ricettazione e danneggiamento del patrimonio culturale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui