Caso Stano: per gli 11 minorenni del caso di Manduria messa alla prova dei servizi sociali

Nella giornata di ieri si è tenuta la requisitoria in rito abbreviato del procuratore per i minori, Montanaro Pina, per gli 11 minorenni accusati di tortura e violenza.

0
62
Altri 9 fermi sul caso di Manduria della morte di Stano

MANDURIA – Ieri si è tenuta la conclusione della requisitoria dell’udienza con rito abbreviato che vedeva accusati undici minori che erano stati accusati di: violazione di domicilio, tortura, sequestro di persona aggravato a danno del 61enne di Manduria Antonio Cosimo Stano.

Durante la giornata di ieri, dunque, il pubblico ministero ha deciso per la messa alla prova dei servizi sociali per quasi tutti gli 11 minorenni coinvolti, con un’unica eccezione per uno dei minori a causa della crudeltà e brutalità degli episodi di cui si è macchiato.

Quindi per la maggior parte degli imputati, 10 per precisione, sono stati affidati a un percorso da fare con i servizi sociali, che se accoglieranno la richiesta e se i ragazzi supereranno la prova porterà all’estinzione del reato.

Il processo invece andrà avanti per l’unico bullo che è stato escluso dai servizi sociali, il protagonista del violento video che ha visto la ferocia del ragazzo contro una persona indifesa e inerme. La giudice per lui ha rinviato la decisione al 28 gennaio. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui