CASTELLANETA MARINA – L’ondata di maltempo che nella serata di ieri si è abbattuta nel tarantino, ha stravolto la città di Castellaneta Marina.

Sono a lavoro incessantemente, i vigili del fuoco, i carabinieri e privati cittadini per far ritornare tutto alla normalità.

Prima dell’inizio di tutto questo, la Protezione civile aveva diramato l’allerta meteo per l’arrivo di grandine, temporali e forti raffiche di vento. Così è stato e in men che non si dica è arrivato un nubifragio accompagnato da una tromba d’aria che ha causato la caduta di oltre 500 alberi e sono stati tranciati dei cavi elettrici.

E’ stata attivata l’unità di crisi locale dei vigili del fuoco che ha coordinato i lavori in collaborazione con la Protezione civile. Si sono attivati anche i tecnici dell’Enel.

Dopo gli interventi eseguiti fino a tarda notte, sono ripresi questa mattina i lavori per liberare le strade principali dai grossi tronchi e permettere che la viabilità ritorni regolare al più presto.

La zona costiera risulta ancora bloccata a causa dei sottopassi allagati e per i tantissimi alberi caduti. Le strade maggiormente interessate dalla caduta dei tronchi sono viale dei Pini, via Scott, via Tereskova, via Baia dei Flutti, via Tratturello Pineto, via Mare delle Piogge.

Ora si dovrà fare la conta dei danni, ma per fortuna non si contano vittime.

Si raccomanda vivamente a coloro che devono recarsi a Castellaneta Marina, di prestare massima attenzione.