Castellaneta: sequestrata autodemolizione e discarica abusiva

Sequestrata una discarica e autodemolizione abusiva sita in un terreno di 1800 mq a Castellaneta.

Sequestrata autodemolizione Castellaneta

CASTELLANETA – A Castellaneta sequestrata autodemolizione e discarica abusiva da parte dei Carabinieri forestali. I militari hanno proceduto il sequestro penale della superficie pari a 1800 metri quadrati, sulla quale era allestita l’attività abusiva.

L’area senza pavimentazione e sistema per la raccolta acque meteoriche, era ricoperta di autoveicoli rottamati, con centinaia di pezzi di componenti meccanici e parti di carrozzeria.

Dopo il sequestro dell’area è stato denunciato anche il proprietario che ora rischia una pena a partire dai sei mesi fino ai due anni, e un’ammenda amministrativa dai 2.600 ai 26 mila euro. Inoltre, è stato disposto anche l’obbligo per la bonifica del terreno e il ripristino adeguato dei luoghi contaminati.