Chiusi temporaneamente due locali del centro a Taranto per scarse condizioni igienico-sanitarie

Guardia Costiera, Commissariato Borgo e Asl hanno svolto le operazioni congiuntamente.

0
57

TARANTO – Due locali situati nel centro cittadino sono stati chiusi temporaneamente per scarse condizioni igienico sanitarie. Il titolare è stato denunciato e la merce in cattivo stato di conservazione è stata sequestrata.

Nel corso dei controlli congiunti da parte del personale Asl, della Guardia Costiera e del Commissariato Borgo, sono state ispezionate due attività commerciali situate in pieno centro cittadino, appartenenti allo stesso titolare.

Entrambe sono risultate in condizioni igieniche scarse. Per questo motivo ne è stata disposta la chiusura temporanea.

In particolare, la cucina era in stato di degrado con sporco e unto negli arredi e nelle attrezzature. In un locale vi erano formiche e nell’altro blatte morte nella cella frigo spenta e adibita a deposito.

Dai controlli è emerso che in uno dei due locali mancava il regolare contratto di fornitura di acqua potabile, ma attraverso un’infrastruttura, l’acqua veniva fornita dall’altro esercizio commerciale.

Il titolare delle due attività è stato denunciato per commercio di “sostanze alimentari avariate e per l’utilizzo di alimenti in cattivo stato di conservazione”.

Sono stati posti sotto sequestro 24 kg di alimenti vari e di prodotti ittici. La Asl ha disposto la temporanea chiusura delle due attività, fino a quando i locali avranno le giuste condizioni igienico sanitarie.