Controlli dei Carabinieri NAS di Taranto: sospese 5 attività e chiuso 1 centro medico

I controlli si sono concentrati non solo sulle attività commerciali, ma anche sulle strutture sanitarie e le farmacie di Taranto e provincia.

Controlli dei Carabinieri NAS di Taranto

TARANTO – Nell’ambito dei controlli condotti da parte dei Carabinieri NAS di Taranto sono state effettuate 5 sospensioni di attività.

Nello specifico l’azione dei militari ha visto controlli in 200 strutture differenti, con sospensioni in attività quali: bar, depositi, laboratori per la preparazione degli alimenti.

Oltre a sospendere cinque attività, i militari hanno effettuato anche il sequestro di 8 quintali di pesce, carne, verdura e frutta che sono stati distrutti per un valore complessivo di 15 mila euro.

Tutti gli alimenti distrutti non presentavano l’etichetta, la tracciabilità o non erano sottoposti alle giuste procedure di abbattimento termico e di congelamento.

Le attività controllate a Taranto e provincia hanno ricevuto complessivamente sanzioni per 50 mila euro.

I controlli sono stati avanzati anche verso le strutture sanitarie. Questo ha portato alla chiusura di un centro medico che non aveva il nulla osta sanitario. Inoltre, chiuso anche un centro per la chirurgia estetica senza autorizzazioni.

Le attività di controllo del reparto dell’Arma ha anche effettuato dei sopralluoghi nelle farmacie e nelle strutture sanitarie pubbliche. Questo ha portato alla denuncia all’Autorità Giudiziaria di un Farmacista per inadempimenti e di un infermiere non iscritto all’Albo.