Denunciati due tarantini che si spacciavano per carabinieri, responsabili di una truffa online

I truffatori, ricevuto il pagamento di un IPHONE X, non lo hanno mai consegnato.

0
212

TARANTO – Sono originari di Taranto i due truffatori denunciati per un truffa online, dai carabinieri della stazione di San Giorgio a Liri, in provincia di Frosinone.

I due giovani arrestati hanno venduto online uno smartphone, spacciandosi per carabinieri. Ricevuto il pagamento di 450,00 euro, su una postepay intestata a uno dei due, non hanno mai consegnato l’ IPHONE X.

Nella giornata di ieri, venerdì 19 luglio, i militari hanno proceduto alla denuncia in stato di libertà del 27enne, risultato con precedenti contro la persona ed il patrimonio e del 34enne, con precedenti penali per reati contro il patrimonio. Entrambi sono stati denunciati per truffa in concorso.

Nel corso delle indagini è stato accertato che i due soggetti avevano messo l’annuncio per la vendita del cellulare, spacciandosi per sedicenti carabinieri. Ciò al fine di dare maggiore credibilità a colui che poi è caduto nella rete.