SAVA – Un giovane di origini nigeriane è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica del capoluogo jonico, per esercizio molesto dell’accattonaggio.

L’operazione è stata svolta dai Carabinieri della Stazione di Sava, dove l’uomo è residente.

In seguito a un mirato servizio nei pressi di un supermercato locale, hanno sorpreso il giovane che assumeva un comportamento vessatorio nei confronti dei clienti dell’esercizio commerciale, pretendendo da loro l’elemosina.

Non riuscendo nel suo intento, li aggrediva verbalmente.

Accompagnato in caserma, il 25enne, al termine delle formalità di rito è stato denunciato in s.l. per esercizio molesto dell’accattonaggio. E’ stato proposto per il foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Sava.

I militari hanno rinvenuto la somma di 150,00 euro in contante che è stata sequestrata, essendo considerata proveniente dell’attività illecita.