TARANTO – Finita senza gravi conseguenze, l’ennesima lite avvenuta tra due coetanei nella giornata di ieri. Al culmine della litigata, uno dei due ha sfoderato un coltello e ha aggredito l’altro.

Non si conoscono le condizioni di salute del giovane aggredito.

La squadra Mobile ha denunciato per atti persecutori il giovane che, da tempo,  perseguitava un suo coetaneo che era stato fidanzato con la sua attuale ragazza. Forse per motivi di gelosia, avvenivano spesso frequenti litigi tra i due.

Ieri, l’ennesimo scontro che poteva finire male, dal momento che questa volta è stato utilizzato un coltello, che la Polizia ha posto sotto sequestro.