Denunciato stalker 57enne di Manduria. Bruciò l’auto della ex convivente

In seguito alla visione delle immagini di videosorveglianza sono stati ricostruiti i fatti accaduti ed attribuite le responsabilità allo stalker.

0
43

MANDURIA – E’ stato denunciato in stato di libertà stalker 57enne per atti persecutori e danneggiamento. Le indagini sono partite lo scorso mese di aprile in seguito ad un atto doloso compiuto su una Lancia Musa che era stata data alle fiamme.

In seguito a quell’episodio sono venute alla luce anni di violenza fisica e psicologica perpetrata dall’uomo ai danni della sua ex convivente.

La donna inizialmente non aveva rivelato nulla agli agenti che l’avevano interrogata in seguito al danneggiamento. Poi è riuscita a raccontare cosa le stava accadendo.

Dalla visione delle telecamere di videosorveglianza, sono stati ricostruiti i fatti. Un uomo a bordo di una bici con in dosso un giubbotto rosso, dava alle fiamme l’auto di proprietà della donna.

Le fiamme si erano propagate anche alle auto vicine causando ingenti danni.

La donna messa a proprio agio dai poliziotti ha raccontato le violenze fisiche e psicologiche subite nel corso degli anni dall’ex convivente.

La vittima non aveva mai avuto il coraggio di denunciare, nonostante fosse ricorsa spesso alle cure mediche a causa delle lesioni subite.

Gli agenti di Polizia si sono recati nell’abitazione del 57enne e hanno rinvenuto la bici e il giubbotto che indossava la sera in cui compiva l’atto doloso e inoltre, un taser.

L’uomo è stato denunciato.

La Questura di Taranto ricorda che il 25 novembre prossimo nella Giornata Internazionale di lotta alla violenza contro le donne, un Camper con gli gli specialisti del settore,  sosterà nella città di Tarantio per informare e sensibilizzare l’opinione pubblica su un tema così delicato, come la violenza sulle donne.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui