MANDURIA – 34enne è finita in ospedale avendo riportato dei traumi contusivi alla caviglia e al polso sinistro e la distorsione della spalla sinistra, per essere stata investita da un’auto.

Domenica scorsa, la donna si era recata al cimitero di Manduria con il padre, quando improvvisamente è stata presa alle spalle da un’auto che stranamente attraversava uno dei viali del cimitero, dove è vietato l’accesso ai veicoli.

Per fortuna la donna, notata l’auto ha avuto la prontezza di scansarsi e sfiorata la carrozzeria è caduta su una tomba.

Il padre ha soccorso la figlia che dopo essersi rialzata è riuscita a fotografare l’auto guidata da un anziano signore e con la moglie affianco.

L’auto ha proseguito come se nulla fosse accaduto e raggiunta dal padre, l’uomo alla guida avrebbe minimizzato l’accaduto.

La donna è stata accompagnata dal padre all’ospedale cittadino da dove, dopo essere stata visitata, è stata dimessa con una prognosi di sei giorni.

Ora si deve accertare come sia stato consentito l’accesso di un’auto, al cimitero comunale di Manduria.