Sotto falsa identità raggirava la vittima. Emessa misura cautelare a Taranto
Fonte web: pixabay di jarmoluk.

TARANTO – Ordinanza di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati da una donna che aveva raggirato allo scopo di estorcerle del danaro.

Il personale della Squadra Mobile ha emesso la misura restrittiva nei confronti di un 59enne di origini siciliane residente nel capoluogo jonico, dopo la denuncia dei figli della vittima, una donna tarantina che l’uomo aveva cercato di raggirare.

Le indagini della Polizia hanno scoperto che l’uomo agiva sotto falsa identità e raggirando la vittima per conquistare la sua fiducia, era riuscito a estorcerle fino a 6.200 euro.

L’uomo era riuscito anche a farsi ospitare dalla vittima, che si era anche affezionata a lui e assieme si recavano a prelevare danaro dai bancomat, come dimostrano i filmati di videosorveglianza.

L’A.G. ha quindi emesso il provvedimento per evitare il reiterarsi dell’azione criminosa.