TARANTO – Arrestato in flagranza dei reati di violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, giovane extracomunitario che con una bottiglia rotta aveva minacciato di morte una sua connazionale.

I Carabinieri della Sezione Radiomobile del N.O.R. della Compagnia di Taranto sono intervenuti nel quartiere Borgo, dopo una segnalazione arrivata al 112.

Stava accadendo una rissa tra extracomunitari e i militari, giunti sul posto hanno sorpreso un nigeriano che aveva in mano una bottiglia rotta che puntava contro una donna, titolare di un negozio di generi alimentari africani, cercando di colpirla.

Accortosi dell’arrivo dei carabinieri, il 22enne ha tentato la fuga, ma è stato raggiunto e bloccato; essendo poco collaborativo, ha costretto i militare a ricorrere all’uso dello spray al peperoncino.

Il nigeriano è stato condotto in caserma e al termine delle formalità di rito, su disposizione dell’A.G., è stato sottoposto agli arresti domiciliari.